#External, #VIRAL, Gallery

Vaccini SI, vaccini NO: ecco tutti i miti da sfatare

1. I vaccini causano l’autismo

FALSO Dagli innumerevoli studi scientifici effettuati non emerge alcun dato sul possibile nesso di causalità tra vaccini ed autismo. L’unico studio che riportava un legame si è poi rivelato gravemente fallace.

 

2. Le malattie infettive stavano già scomparendo prima dell’introduzione dei vaccini

FALSO Ad esempio, la poliomelite è scomparsa grazie all’introduzione del vaccino negli anni ’60.

 

3. Troppi vaccini possono sopraffare e indebolire il sistema immunitario dei più piccoli

FALSO Negli anni ’80 venivano iniettati più di 3000 antigeni per vaccinare contro 7 malattie. Oggi vengono iniettati soltanto 150 antigeni per vaccinare contro 14 malattie. Sono numeri che impegnano ben poco il sistema immunitario, altro che indebolirlo!

 

4. La maggior parte delle malattie infettive sono scomparse quindi i vaccini sono inutili

FALSO Le malattie infettive non sono state completamente debellate, solo il vaiolo è scomparso. I vaccini aiutano a tenerle sotto controllo. Le vaccinazioni sono l’unico strumento per proteggere l’individuo e la collettività dalle malattie infettive. Secondo l’OMS i vaccini prevengono più di 2.5 milioni di morti ogni anno.

 

5. I vaccini non sono efficaci perchè non proteggono il 100% dei vaccinati

FALSO Proprio perchè i vaccini non hanno un’ efficacia del 100% bisogna vaccinare di più per evitare la trasmissione delle malattie a persone che non hanno risposto bene ai vaccini (“immunità di gregge”)

6. I vaccini contengono ingredienti e additivi pericolosi

FALSO I vaccini sono composti da

  • un microrganismo attenuato o inattivato
  • acqua distillata sterile o soluzione fisilogica sterile
  • adiuvanti: sali di alluminio per stimolare e rendere duratura la risposta immunitaria
  • stabilizzanti: albumina e gelatina
  • antibiotici in dosi molto basse per prevenire la crescita batterica

Le minime quantità di tali sostanze contenute nei vaccini non sono tossiche. Possono causare reazioni allergiche in un caso ogni 2 milioni di somministrazioni. Dal 2002 i vaccini NON contengono più mercurio

 

7. Tutte le persone vaccinate contro l’influenza la prendono lo stesso

FALSO L’influenza è una delle malattie infettive a maggior impatto sociale perchè provoca in Italia da 5 a 8 milioni di casi. Il vaccino contro l’influenza è un valido strumento di prevenzione ma ci sono molti altri virus che possono provocare una malattia simile all’influenza.

 

8. L’infezione naturale è meglio della vaccinazione

FALSO L’infezione naturale del morbillo provoca encefalite in uno su 1000 bambini e provoca la morte in 2 su 1000 individui infettati. Invece la vaccinazione MPR contro morbillo, parotite e rosolia può provocare come complicanza una grave reazione allergica in uno su 1.000.000 di soggetti vaccinata. I benefici dell’immunità superano dunque i gravi rischi dell’infezione naturale.

Pagina 1 di 1

You Might Also Like