Tecnologia

I 10 migliori Smartwatch da regalare a Natale!

In questa guida super-aggiornata vi aiuteremo a scoprire cosa sono gli Smartwatch, i 10 migliori presenti sul mercato e a trovare quello che meglio si adatta a voi. Oppure quello da regalare a Natale!

Smartwatch, letteralmente significa orologio intelligente. In generale, oggi uno smartwatch è un accessorio indossabile, abbinabile a smartphone o tablet, che riprende le fattezze di un vero orologio, ma dotato di un processore e un sistema operativo in grado di utilizzare diverse app.

Ad esempio, grazie ad uno smartwatch possiamo dare uno sguardo alle notifiche del nostro terminale e accedere a un sacco di funzionalità aggiuntive come le note, le mail, la fotocamera, videogame, meteo e via dicendo. I più avanzati montano anche una serie di sensori per tenere traccia dei nostri allenamenti e della nostra salute.

google-smartwatch

Android Wear

Android Wear è la nuova piattaforma sviluppata da Google (basata sul progetto Android) per girare sui dispositivi indossabili e quindi con caratteristiche tecniche di base che devono garantire un’elevata autonomia. I primi a godere di questa nuova piattaforma sono proprio gli smartwatch. Tutto ruota attorno a Google Now, che consente un’interazione vocale (da  rivedere per i non americani) per gestire il nostro smartphone o dispositivo Android.

Di seguito, la gallery dei 10 modelli scelti per voi (con tanto di descrizione essenziale), partendo dalla fasce più economiche, fino alla “Next Big Thing”, l’annunciatissimo (ed in arrivo!) Apple Watch! 

apple_iwatch_concept

FASCIA ECONOMICA – Meno di 100€

1 – Sony Smartwatch

Ha già la sua età, essendo della prima generazione di smartwatch, ma al prezzo per il quale viene proposto è ancora un’ottima scelta. E’ un dispositivo compatibile con tutti gli smartphone Android dotati di Bluetooth, ed il collegamento si effettua tramite l’app ufficiale.

 Sony-Smartwatch-01-1024x800

Troviamo un piccolo display OLED che ci mostrerà le notifiche di messaggi, calendario e social network. Il pannello multi touch ci permetterà di interagire con le apps dedicate per, ad esempio, controllare la musica o utilizzare altre app che richiedono la connettività internet.

Autonomia: 7 giorni (basso utilizzo), 3 giorni (medio utilizzo), 1 giorno (alto utilizzo)

Display:1.3” OLED 128 x 128 pixels

Compatibilità: Android 2.1+

 Sony-SmartWatch

2 – COOKOO Watch

Sembrerebbe un vero e proprio orologio di quelli analogici tradizionali. Tutto sembra normale finché non facciamo caso alle icone di notifica che compaiono all’interno del quadrante di questo smart watch marchiato COOKOO. Solo a conferma che questo smartwatch vuole sembrare un orologio tradizionale è la batteria, una classica CR2032 “bottone” a lunga durata che non richiede di essere ricaricata. Inoltre questo smart watch è anche Waterproof fino a 5 ATM.

COOKOO-Watch-1024x800

Compatibile con gli iPhone dal 4S, gli iPad dalla 3^ gen, e gli smartphone Android 4.3 con Bluetooth 4.0 Low Energy, CooKoo vi mostrerà le notifiche per telefonate in arrivo e perse, SMS, Email, Facebook, Twitter, Calendario e inoltre vi avviserà se vi allontanate troppo dal vostro telefono o se avete la batteria scarica (solo su iPhone o iPad). Con il pulsante a bordo scatterete foto, controllerete la musica o farete squillare il vostro telefono.

Batteria: CR2032 “bottone”

Display: Quadrante orologio con icone notifica luminose

Resistente: Acqua fino a 5 ATM

Compatibilità: Android 4.3 (Galaxy S4 & Note 3, HTC One), iOS7 (iPhone 4S e più recenti, iPad 3^ gen e più recenti)

indexbar

FASCIA MEDIA – Da 100€ a 200€

3 – Sony Smartwatch 2

Il Sony SmartWatch 2 è uno dei più universali e migliori smartwatch presenti sul mercato attualmente. Si tratta di un dispositivo più grande del modello precedente e che aggiunge anche una certa resistenza all’acqua, alla polvere e ai graffi, grazie alla certificazione IP57. Tanti sono i cinturini per personalizzare il vostro Sony SmartWatch 2 compresi quelli colorati per un design più fresco e quelli in metallo per apparire più professionali.

Sony-Smartwatch-21

L’autonomia fino a una settimana e lo schermo Transreflective da 1.6 pollici vi aiuteranno a rimanere sempre aggiornato con le notifiche del vostro smartphone Android collegato in Bluetooth tramite l’applicazione dedicata.

Autonomia: 7 giorni (utilizzo basso), 3 giorni (utilizzo normale)

Display:1.6” LCD Transreflective 220×176

Resistente: Acqua, polvere e graffi (IP57)

Compatibilità: Android 4.0+

 Costanza-new-ui-1-bbdd8de80a151c144f5228a1536bafa4-940

4 – Samsung Galaxy Gear

Questo è invece, forse, il più famoso smartwatch al mondo, grazie al tam tam mediatico che Samsung è molto brava a scatenare a livello mondiale. Si tratta di uno smart watch molto completo, con fotocamera, display touch e software adeguato ma con una pecca che riguarda la compatibilità.

417qpmWjPjL

Tricks a parte, il Galaxy Gear di prima generazione è compatibile solo con una ristretta cerchia di terminali Samsung. Il Galaxy Gear può inoltre vivere di vita propria molto meglio di altri dispositivi. Può scattare foto e riprendere video HD dalla sua fotocamera e registrare audio grazie ai due microfoni. Visualizza inoltre le nostre notifiche e le chiamate in arrivo. Con l’ultimo update il sistema operativo di bordo non è più Android ma Tizen.

Autonomia: 1 giorno (utilizzo normale), 6 giorni in standby

Display: 1.63” SuperAMOLED 320 x 320

Compatibilità: Galaxy con Android 4.3+

 samsung-galaxy-gear-1

FASCIA ALTA – Da 150€

5 – Pebble Smartwatch

Pebble smartwatch, uno dei più trasversali, è davvero molto interessante in quanto ha una compatibilità molto ampia con i dispositivi in commercio. Molto interessante è anche il display, con tecnologia e-paper che consente di diminuire consistentemente i consumi che gravano sulla batteria. Una retroilluminazione vi permetterà comunque di usarlo anche al buio.

618_348_pebble-smartwatch-best-digital-watches

Molti sono anche i sensori a bordo, che includono un accelerometro che vi aiuterà a tracciare i passi, una bussola digitale e un sensore di luminosità. Molto elegante è anche il design e i materiali sono ottimi. Non manca nemmeno la resistenza all’acqua. Ecco una breve scheda delle caratteristiche principali.

Autonomia: 7 giorni

Display:1.26” e-paper 144 × 168 pixel

Resistente: Acqua 5 ATM

Compatibilità: iOS + Android

photo-main

6 – Samsung Gear 2

Lo smartwatch con Tizen è il secondo che il colosso coreano ha lanciato sul mercato. Di questo modello ne esistono un paio di varianti. Quella normale, dotata di fotocamera da 2 MP e quella contraddistinta dal nome Neo che ne è sprovvista. Come con gli altri modelli, il collegamento avviene via Bluetooth e vengono sincronizzate le notifiche principali.

download (1)

In ogni caso su entrambi i modelli sono presenti il Cardiofrequenzimetro, un Acelerometro, un Giroscopio e un sensore IR per utilizzare lo smart watch come un telecomando per il vostro televisore tramite la funzione WatchOn. Anche in questo caso l’unica pecca è la ristretta compatibilità ai soli dispositivi Samsung Galaxy. Ecco un elenco delle specifiche:

Autonomia: 2-3 giorni di utilizzo frequente, fino a 6 giorni

Display:1.63” Super AMOLED Touch Screen 320 x 320 pixel

Resistente: resistente all’acqua e alla polvere (certificazione IP67)

Compatibilità: Samsung Galaxy con Android 4.3

Samsung-Gear-2

7 – LG G Watch

I primi smartwatch con la nuova diramazione di Android destinata completamente ai dispositivi indossabili. Una build leggera che ha al centro di tutto Google Now. LG G Watch si distingue dalla massa per il design e, appunto, le funzionalità software di Android Wear.

lg-g-watch (1)

Ovviamente il collegamento per lo smartphone avviene tramite Bluetooth 4.0 Low Energy per minimizzare i consumi da entrambe le parti. Pecca da non poco la compatibilità con i soli dispositivi con Android 4.3 o superiori il che rappresenta meno di un quarto degli smartphone Android in circolazione. Ecco una breve scheda delle sue caratteristiche:

Autonomia: 400mAh (max 2 giorni di utilizzo)

Display: 1.65” LCD IPS a risoluzione 280 x 280

Resistente: resistente all’acqua e alla polvere

Compatibilità: Android 4.3 e superiori.

LG-G-Watch

8 – Samsung Gear Live

In sostanza si tratta di un Gear 2 con qualche componente interno differente e un OS completamente diverso. Tizen vs Android Wear, molti preferiranno il secondo soprattutto per la sua estesa compatibilità con tutti gli Android 4.3 e superiori e non solo i Galaxy.

Gear-Live-another-collaboration-done-right

Rispetto alla proposta LG abbiamo qualche chicca come il cardiofrequenzimetro e un display Super Amoled che si adatta in base all’ambiente in cui siamo, ma al costo di avere una batteria meno capiente che ne riduce il peso di qualche grammo. E c’è pure la certificazione per la resistenza ad acqua e polvere.

Autonomia: 300mAh (max 1 giorno di utilizzo)

Display: 1.63” Super AMOLED Touch Screen 320 x 320 pixel

Resistente: resistente all’acqua e alla polvere (certificazione IP67)

Compatibilità: Android 4.3 e superiori.

Samsung_Gear_LIve1

9 – Motorola Moto 360

E’ il primo vero smartwatch che ricorda un orologio nelle sue fattezze classiche. Si tratta di un ottimo dispositivo, che utilizza però hardware non proprio al passo con i tempi. Invece di un SoC a basso consumo di Qualcomm, lo Snapdragon 400 abbiamo un SoC TI OMAP di qualche anno fa.

353205285217212

Non mancano integrati a bordo il pedometro e il sensore di battito cardiaco perfettamente integrati con il nuovo Google Fit. Disponibile in 6 differenti modelli, da quello con cinturino in pelle a quelli con cinturino in acciaio inossidabile uno dei quali disponibile in finitura dorata. Ecco una breve scheda tecnica riassuntiva:

Autonomia: 320mAh (max 1 giorno di utilizzo)

Display: 1.56” LCD circolare Touch Screen 320 x 290 pixel

Resistente: resistente all’acqua e alla polvere (certificazione IP67)

Compatibilità: Android 4.3 e superiori.

Motorola_Moto_360_Promo_e

10 – LG G Watch R

Si tratta del secondo smartwatch dal display circolare, dopo il Moto 360 che vi abbiamo presentato qui sopra. Fresco di debutto sul mercato si prepara a fare il suo ingresso nelle grandi catene di elettronica nei prossimi giorni. Lo smartwatch, display escluso, riprende interamente l’hardware e il software di LG G Watch.

lg-wearable-technology-G-Watch-R-medium02

Il design ricorda interamente quello di un orologio classico e tradizionale, con la corona laterale, il quadrante circolare identico a quello di molti orologi e un cinturino semplice ma elegante, possiamo dire parlando a nome di tutti, che questo è sicuramente lo smartwatch più bello uscito sino ad ora. Ecco una breve scheda tecnica riassuntiva:

Autonomia: 320mAh (max 1 giorno e mezzo di utilizzo)

Display: 1.3” LCD circolare Touch Screen 320 x 320 pixel

Resistente: resistente all’acqua e alla polvere (certificazione IP67)

Compatibilità: Android 4.3 e superiori.

lg_gwatchr2_31_08_14

IL FUTURO – Apple Watch

Dopo oltre un anno di rumour, Apple ha finalmente tolto i veli a quello che è il loro primo dispositivo indossabile del colosso di Cupertino. Non si tratta però di qualcosa di immediatamente disponibile. Si parla infatti di un lancio per l’inizio della prossima primavera 2015, prima bisogna portare a maturità l’OS e l’hardware ancora in sviluppo. Tutto è infatti ancora in fase di definizione e persino nei giorni seguenti dalla presentazione Apple ha rimpicciolito il display nelle immagini per la stampa. la compatibilità sarà solo con dispositivi iOS 8.

apple-watch-versions-580-90

Inoltre dovrebbero arrivare tra versioni, una dorata in versione lusso estremo che supererà con tanta facilità la soglia dei 1000€, una versione Sport pensata appositamente, appunto, per chi pratica discipline sportive e infine la versione standard ad un prezzo di 399€, 200€ in più di uno smartwatch Android Wear. Tutte le versioni saranno caratterizzate da un sistema di comandi misto tra touchscreen e una corona digitale che ricorda i normali orologi e un sistema magnetico per la ricarica e per la sostituzione del cinturino. L’autonomia dovrebbe attestarsi su una giornata al momento attuale.

Pagina 1 di 1

You Might Also Like