Attualità

“Qui serve una scossa!” – I ritratti “shock” di Patrick Hall

Patrick Hall, fotografo di matrimoni del Sud Carolina, ha allestito uno dei più assurdi servizi fotografici che possiate mai immaginare.

Avete presente le immagini della locandina del film “Nymphomaniac” di Lars Von Trier? Quelle dove gli attori del film venivano immortalate al momento dell’orgasmo? Beh, lì si trattava di recitazione, mentre nel servizio fotografico “The Stun Gun photoshoot” ideato da Patrick Hall, i soggetti vengono ripresi mentre sono colpiti con una scossa di Taser a bassa intensità.

Il Taser altro non è che la famigerata pistoletta elettrica in dotazione a molte forze dell’ordine nel mondo. Dispositivo classificato come arma da difesa “non letale” (in realtà di morti ne ha fatti, e nemmeno pochi!), il Taser fa uso dell’elettricità per paralizzare i movimenti del soggetto colpito facendone contrarre i muscoli con una scossa.

o

Le immagini che seguono mostrano non un momento di piacere, ma di effettivo dolore! I soggetti sono presentati e ripresi allo stesso modo: in primo piano, nudi e con un fondo neutro, nel momento in cui vengono colpiti da una scossa elettrica rilasciata dai taser. Per rendere la cosa “divertente”, il fotografo ha coinvolto amici e partner delle vittime, dando loro una mano (sarebbe meglio definirla una scossa), creando delle dinamiche a dir poco interessanti.

a

Patrick racconta: Le persone a cui veniva data la scossa con il taser erano quasi sempre nervose e agitate (e vorremmo pure vedere, ndr…), con un senso di angoscia e paura. I partecipanti che invece usavano il taser assumevano un atteggiamento tutt’altro che ansioso. Erano elettrizzati all’idea di poter causare dolore ai propri amici, nonostante poi si siano pentiti di farlo. “Alcune persone urlavano, ridevano e imprecavano. Altre invece sembravano essere stranamente tranquille”. Due coppie, stranamente, “non hanno reagito affatto ed era come se non avessero avvertito la scarica di 300.000 volt”.

Hall voleva fare questi scatti da tempo ma si sentiva bloccato da chi pensava che fosse una cosa sadica, crudele e irresponsabile. Alla fine ha smesso di pensarci, e lo ha fatto. Per mettere in pratica il suo esperimento, Hall ha selezionato cento persone, tra uomini e donne.

Qui di seguito alcune delle fotografie più esilaranti e sofferenti di tutto il servizio.

taser-photoshoot-patrick-hall-27

patrick_hall_taser_photoshoot_011

taser-photoshoot-patrick-hall-19

taser-photoshoot-patrick-hall-16-600x400

taser-photoshoot-patrick-hall-7

taser-photoshoot-patrick-hall-14

patrick_hall_taser_photoshoot_049

patrick_hall_taser_photoshoot_005

taser-photoshoot-patrick-hall-32

taser-photoshoot-patrick-hall-23

patrick_hall_taser_photoshoot_063

patrick_hall_taser_photoshoot_018

Pagina 1 di 1

You Might Also Like