Cucina

Germi e batteri sulla spugna: due soluzioni casalinghe

Recenti studi in materia di igiene domestica hanno rivelato un lato negativo e poco conosciuto dello strumento di pulizia per eccellenza: la spugna da cucina. Essa si rivela infatti l’Eldorado di batteri e microbi, diventando così l’incubo di tutte le casalinghe, che si sono ritrovate paradossalmente a dover pulire ciò che serve per pulire.

spugna-lavataPer fortuna, ai problemi seguono prontamente le soluzioni: e noi ve ne forniamo due!

Il metodo “della nonna”. Se volete igienizzare la vostra epidemica spugna della cucina con rimedi naturali e a basso costo bastano poche, semplici mosse: immergete la spugna in una bacinella piena d’acqua bollente, aggiungete il succo di un limone e un cucchiaio di sale fino. Lasciatela a bagno tutta la notte, infine strizzatela e lasciatela asciugare.

spugna-sale-limone

Il metodo moderno. Se invece siete degli/ delle amanti dell’utilizzo salvifico del forno a microonde, strizzate con decisione la spugna in modo che non rimanga dell’acqua al suo interno, in seguito mettetela in un contenitore per microonde con mezza tazza di acqua fredda; alzate quindi la temperatura del forno al massimo e “fatela cuocere” per due minuti. Una volta tolta dal microonde, lasciate che la spugna si raffreddi e con essa anche l’acqua del contenitore. Quando spugna e acqua saranno fredde, la minaccia di distruzione di massa rappresentata dalla vostra spugna sarà debellata.

spugne-forno

 

Ecco che con un “colpo di spugna” i vostri problemi di igiene in cucina spariranno!

Pagina 1 di 1

You Might Also Like