#VIRAL, Storie

25 Ingegneri che hanno fallito miseramente

Molteplici sono le canzonature sugli ingegneri: per la maggior parte sono uomini, solitamente con pochi capelli, ex nerd incalliti, dediti solo allo studio di materie complicate e noiose come analisi e statistica. Proprio a questi personaggi si affidano i calcoli e i progetti di qualsiasi costruzione vedi intorno a te: il suo lavoro non è affatto facile, non solo perché deve saper calcolare le proporzioni corrette nello spazio a lui assegnato ma soprattutto perché deve tener conto delle specificità del luogo in cui si deve costruire. Talvolta però, anche i migliori sbagliano, in particolar modo quando non si intendono con il capo mastro: i risultati sono a dir poco esilaranti!
Sei pronto a sbellicarti dalle risate alle spalle di questi lavoratori incalliti? Buon divertimento!
25) Troppo lontano
fail-ingegneri1

Ormai tutti sappiamo cosa siano le “barriere architettoniche“, quegli ostacoli fisici che creano disagio per la mobilità di qualunque persona, ma in particolar modo per coloro che possiedono una capacità motoria ridotta, temporanea o permanente. Tali ostacoli impediscono il normale e sicuro sfruttamento degli spazi o dell’accesso a questi ultimi: per evitare che l’organizzazione sia funzionale alla vivibilità di tutti, esiste una regolamentazione apposta che ha fissato precise norme e misure che vanno rispettate. In questo caso però, non è necessaria una regolamentazione per comprendere che nella progettazione o esecuzione dei lavori c’è stato un qui pro quo o qualcuno era un completo incompetente. Prendere un pezzo di carta igienica sembra un’impresa impossibile: il dispenser della carta igienica è infatti veramente troppo lontano!

Tutte le foto che vedrai sono frutto di ERRORI MADORNALI nei lavori di progettazione o esecuzione, sei pronto a vederli tutti? Prosegui nella lettura!

Pagina 1 di 2

You Might Also Like