#VIRAL, Gallery

8 verità che dovresti sapere sul caso Aquarius

1) Non c’è nessuna emergenza sbarchi
Dall’inizio dell’anno a oggi gli sbarchi sono diminuiti. Sono l’84% in meno rispetto al 2017 e l’81% in meno dispetto al 2016.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

2) Malta fa la sua parte
Malta, in proporzione, ha accolto il doppio di richiedenti asilo rispetto al nostro paese: 4 ogni mille abitanti, contro i 2 ogni mille accolti dall’Italia.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

3) Malta è piccolissima
E’ un’isola grande come un quarto di Roma e Salvini ha chiesto di accogliere un terzo degli sbarchi che gestisce durante tutto l’anno.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

4) La “relocation” non viene rispettata da tutti
Per la Convenzione di Dublino l’Italia deve gestire i flussi migratori via mare accogliendo i richiedenti asilo. E nel 2015 ha ottenuto la possibilità di ricollocare i migranti in altri Paesi Europei ma Ungheria, Polonia, Slovacchia e Repubblica Ceca hanno disatteso gli accordi.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

 

5) Germania e Malta, gli unici a rispettare gli accordi
Gli unici ad aiutare l’Italia con la quota ricollocamenti assegnati da Bruxelles sono stati proprio la Germania e Malta.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

6) Non è possibile chiudere i porti
Secondo la convenzione di Amburgo del 1979 il soccorso in mare è obbligatorio, come anche il trasferimento in un porto vicino e che garantisca i diritti umani. Da protocollo l’approdo sicuro era il porto di Messina

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

7) L’ex ministro Minniti non ha mai chiuso i porti
Non è vero che il predecessore di Salvini ha bloccato navi in mare aperto. Se ne parlò in modo vago ma non è mai successo.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa

8) Nessuna ONG è mai stata indagata (tranne una)
E’ una sola la ONG finita nel mirino per corruzione e immigrazione clandestina. Si tratta della tedesca Jugend Rettet. Nessuna delle più grandi e attive come Medici Senza Frontiere, Save the Children e MOAS sono mai state indagate o sospettata di reati.

Il sito utilizza cookies. Cliccando consenti l’uso e accetti la Privacy Policy.
I fatti sulla vicenda che sta dividendo l’Europa
Pagina 1 di 1

You Might Also Like