Donna

Come realizzare una calza della Befana home-made!

Il Natale è terminato ma tutti, dai piccoli ai più grandi, non vediamo l’ora che arrivi l’ultima occasione di festività invernale: l’Epifania.

Una delle tradizioni è quella di far trovare a tutti i nostri cari la mattina del 6 Gennaio una calza piena di dolci. E per iniziare bene l’anno all’insegna del risparmio, ecco come realizzare una calza home-made!

a11

Il modo più semplice è quello di prendere un vecchio maglione di lana che non usate più, tagliarlo partendo dalle maniche e cucire il fondo. Un’alternativa più difficile è utilizzare jeans, maglie o altro che non utilizzate per ricavarne il materiale per la calza.

Per cominciare bisogna disegnare su un cartoncino la sagoma della calza. Poi riportare il disegno su una gamba dei jeans oppure sul vecchio maglione dal rovescio e cucire a circa un centimentro dal bordo per tutto il contorno del disegno, lasciando aperta la parte superiore. Rovesciate la calza, lasciate libera la fantasia e decorate con bottoni, nastri, perline, fiocchetti. Infine, cucite un cordino o un nastro sull’ angolo superiore per appenderla.

In alternativa al maglione e al jeans, utilizzate un vecchio plaid. Un’altra idea è quella di realizzare la calza con la tecnica del patchwork: sarà sufficiente cucire insieme diversi pezzi di stoffa colorata.

a10

Se non sapete come riempire la calza della Befana, ecco alcuni consigli: dolci, perché è tradizione inserirli nella calza. Ma non solo, potreste utilizzare anche mandarini, noci, noccioline e fichi secchi. Inoltre, per una calza della Befana che si rispetti non può mancare un po’ di carbone perché, si sa, non fa parte della natura umana essere buoni al 100%. Al posto del carbone vero, potreste utilizzare quello dolce, che potrebbe essere divertente realizzarlo a casa dato che non è altro che zucchero solidificato sciolto e colorato di nero.

AA004853

Pagina 1 di 1

You Might Also Like