Donna

Cosa fare (e non) per sgonfiarsi dopo le abbuffate natalizie

Ecco gli errori da non commettere per rimediare alle mega abbuffate delle feste. Più qualche soluzione alternativa…

Il Natale è appena passato e, come al solito, abbiamo esagerato con il cibo. I dietologi rassicurano che i chili accumulati durante il periodo delle feste vanno via quando si torna al regolare regime alimentare quotidiano.

Però, molto spesso ci facciamo prendere dal panico per la paura di non sgonfiarci e ricorriamo a soluzioni  riparatrici fai da te. Frequentemente, questi rimedi hanno effetti contrari e sono dannosi per la salute. La bilancia non è l’unico sistema per misurare i danni post-abbuffata. Ciò che conta per molti di noi sono i  centimetri, lo specchio e… la prova jeans! Se per un po’ non riesci ad  entrare nel tuo amato paio di denim, senza trattenere il respiro,  rilassati… ecco un programma di pronto intervento, da seguire con un po’ di buona volontà!

Distribuisci tutta l’energia calorica assunta 

Spalmando le calorie su 5 pasti al giorno non appesantirete lo stomaco, non avrete fame e digerirete in modo corretto e veloce.

Si alla colazione 

Anche se la sera prima hai cenato abbondantemente non saltare mai la colazione poiché garantisce la prima ricarica di energia per affrontare tutto il giorno e le calorie ingerite in quel particolare momento sono le più facilmente consumabili. Limitati con frutta magari mischiata con dei cereali integrali, succhi o ancora meglio spremute, fette biscottate con miele o marmellate biologiche, latte e caffè.

d1

No ai digiuni

Mai cercare di recuperare calorie in eccesso attraverso il digiuno poiché accumuleresti un appetito esagerato che sarà soddisfabile solo con un’ altra grande abbuffata. Il rimedio alternativo è ridurre le quantità.

d2

Si alle tisane

Bevete delle tisane antigonfiore come quella di finocchio (ha molti benefici in caso di gonfiori addominali), ortosiphon (è un eccellente depurativo naturale) e thè verde (ci aiuta a perdere peso).

d3

No al fitness selvaggio

Sono necessari 20 minuti al giorno di esercizio fisico per tutto il mese successivo alle feste, non ti costringere ad allenamenti lunghissimi ed estenuanti.

d4

No ai pasti sostitutivi

I pasti sostitutivi sono integratori alimentari (generalmente sottoforma di polvere solubile) che nascono “nel tentativo” di rimpiazzare un pasto principale giornaliero a base di alimenti.  Non fanno miracoli e, non inducendo il senso di sazietà, rischiano di aumentare l’introito calorico. La soluzione è prevedere dei pasti leggerissimi a base di proteine, verdure e cereali integrali.

d5

 

Pagina 1 di 1

You Might Also Like